Il mulino e la segheria di Louis Charrère

Il mulino Charrère a Aymavilles

Nella zona ora corrispondente alla Loc. Moulins, già a partire dal XV secolo si ha notizia della presenza di parecchi mulini ad acqua lungo un canale chiamato la "Riva".

La "Riva" (Muneresse) è un canale che capta l'acqua del Grand-Eyvia a monte del ponte di Champagnolle e attraversa il piano del Moulins, ramificandosi secondo le esigenze. Fin dal Medio Evo è stato il canale degli artigiani. Nel XVIII secolo forniva energia a 9 mulini, 2 battitoi per tessuti (drap), 5 presse per la canapa, le noci e altri frutti, 2 segherie, 3 forge, 3 martinetti e una fonderia.

Attualmente esiste ancora un mulino conosciuto come il "Mulino di Charrère", sito proprio in località Moulins. Attualmente in fase di ristrutturazione, ben presto sarà visitabile, proponendo un percorso didattico per le scolaresche e per tutti gli appassionati della scoperta di antichi mestieri.

Aymavilles su Flickr