Gli sport popolari valdostani

L'origine degli sport popolari si perde nella notte dei tempi. Numerosi sono i cultori delle tradizionali discipline valdostane che, suddivisi in squadre, si confrontano in appassionanti gare, secondo calendari e statuti ben precisi.

Ad Aymavilles i giochi praticati sono la rebatta e il palet.

La "Rebatta", letteralmente "pallina che rotola", è un gioco di bastone, di probabile origine pastorale, molto diffuso in Valle d'Aosta come passatempo occasionale sia dei ragazzi che degli adulti.

Le gare di Rebatta si svolgono su un campo di 150 m a forma di settore circolare, suddiviso in semicerchi circolari concentrici. Il giocatore deve alzare e colpire per aria con un bastone di legno una pallina di legno durissima, la rebatta appunto, sistemata nell'incavo di un piolo piantato nel suolo. La pallina va lanciata il più lontano possibile. Si contano i passi che separano il punto di lancio da quello di arrivo e le misure si sommano ogni volta che uno dei giocatori, che si esibiscono a turno, colpisce la rebatta.

I migliori giocatori hanno delle medie favolose: quasi 200 metri ad ogni colpo!

Vince la squadra che al termine delle 20 battute eseguite da ogni singolo ha totalizzato il maggior numero di punti (il punto corrisponde a 15 m.). Potete assistere alle sfide di rebatta durante le domeniche di primavera, nei prati più pianeggianti.

Alquanto diverso è il palet, in cui ci si serve di dischi metallici, dal peso variabile di kg 0,800 - 1,300, da tirare il più vicino possibile ad un disco più piccolo verniciato di bianco.

Il "Palet", millenario gioco delle piastrelle che ricorda lo sport delle bocce, è sicuramente uno dei primi giochi dell'umanità, data la naturale possibilità di reperirne gli attrezzi: le due lastrucce in pietra e la terza più piccola che fa da bersaglio

Nel Medioevo, questo gioco divenne "famoso" per i numerosi divieti a cui andò incontro: si giocava a soldi, per di più anche vicino alle chiese nei giorni festivi. Le regole del gioco si sono tramandate oralmente fino ai nostri giorni. Nelle gare odierne si gioca a coppie o a terne e la partita si vince ai 21 punti. Il campo di gioco è lungo 16 metri e largo 2. Ad Aymavilles ci sono dei campi illuminati e durante la bella stagione è possibile assistere alle partite in notturna.

Vedi anche

Aymavilles su Flickr